Heartstone – Heroes of Warcraft (Beta)

Dato che sono un fortunello, una settimana fa m’è arrivata l’invito alla Beta europea di Heartstone, il nuovo gioco TCG -free to play- della Blizzard.

WARNING: Tutto ciò che segue è relativo alla versione 1.0.0.4217. Release successive potrebbero vanificare tutto quello che dirò. Inoltre, queste sono solo le mie prime impressioni, da prendere con un IMHO grande così.

Hearthstone 2013-12-23 20-02-11-43

Che cos’è?
È un gioco di carte collezionabili, un Magic online. Più o meno. Più meno che più.
Hai un mazzo di 30 carte, con al massimo due copie della stessa carta in esso, e un Eroe. Scopo del gioco è uccidere l’eroe avversario.
Easy peasy lemon squeezy.

Ci sono carte magia, trappola o buff vari ed eventuali a salute ed attacco. Ci sono carte con mostroli vari e con poteri vari. Tipo quelle che danno buff alle tue carte, quelle che costringono gli avversari ad attaccare un determinato servitore (Taunt), o quelle che -semplicemente- fanno un culo così agli avversari.

Ci sono tre e dico tre modalità di gioco:

_Matchmaking non classificato: classico scontro fra due giocatori senza ladders o classifiche varie ed eventuali.

_Matchmaking classificato: scontro protetto da segreto di stato. Scherzo, è uno scontro che conta per la classifica di HS. Non mi garba che fino al 20° livello non puoi scendere di classifica. Ciò vuol dire che, il matchmaking classificato a basso livello, può risultare esageratamente sbilanciato.

_Arena: previo pagamento (150 gold o 1,79€), devi scegliere fra tre eroi casuali e poi costruire un mazzo (valido solo per quell’ingresso in arena) fra carte proposte casualmente. Più vittorie consegui, più premi riceverai. Ma una volta perse tre partite -non consecutive- sei out.

Hearthstone 2013-12-23 19-52-41-12

Cosa mi piace di HS
Mi piace che sia un gioco semplice e complesso allo stesso tempo. Cioè, non ci sono regole arzigogolate o talmente complesse da costringerti a tenere il manuale sempre sotto gli occhi. Ma, questa semplicità permette anche di costruire mazzi con sinergie complesse e variabili.
I giocatori inesperti non si sentono intimoriti, mentre gli esperti avranno una libertà d’azione più che appagante.

Un altro lato positivo, è che il client di gioco è molto leggero (e basato su Unity). Ciò vuol dire che non serve un super computer per giocarlo. Per esempio, gira da dio anche sul mio vecchio portatile, che è tutto tranne un esempio di potenza computazionale.

Hearthstone 2013-12-23 20-05-56-88

Cosa non mi piace di HS
Di norma, non elenco i lati negativi di un gioco in beta, dato che è appunto in beta. Ma, visto che in HS lo store è già aperto, e già accettano soldi reali, mi sento in diritto di fare il puntiglioso del cazzo.

La modalità più divertente, è l’arena. Punto.
Solo lì vien fuori la bravura dei giocatori, e solo lì si sentono veramente appagati. Battere un avversario con un mazzo costruito “casualmente” è una botta di autostima non indifferente.
Ma, la Blizzard non ha dato il necessario valore all’arena. Sembra che la consideri solo un modo complesso e “time consuming” per farmare carte. Non ci sono classifiche o altro per l’arena.

Sinceramente, la loro modalità classificata avvantaggia chi ha più soldi da spendere in pacchetti di carte. Ohi, ci vuole sempre un minimo di bravura nel costruire il mazzo, ma AVERE le carte per il mazzo è di sicuro la cosa più importante.

Passando oltre, un altro grande problema è il bilanciamento. Chi ha un mazzo basato sui Murloc vince 8 volte su 10. Se l’avversario non ha un mazzo pensato per bloccare lo “zerg rush” di murlocs, rischia di perdere almeno 15 punti vita nei primissimi turni di gioco. E il fatto che solo i mazzi Mago/Paladino permettano di costruire strategie anti-murlocs non aiuta di certo.

Posso anche contare lo sbilanciamento iniziale dei mazzi Paladino e Stregone. Nei primi turni hanno un board control assurdo. Ma devo dare atto che la Blizzard si sta muovendo -in maniera importante- nel bilanciamento. Per esempio, nell’ultima patch hanno bilanciato il Mago nerfando le carte congelamento. Carte a dir poco over powered.

Quindi, si spera che il bilanciamento sia un problema ancora per poco tempo.

Ma, il vero problema che ho con HS è Battle.Net, la piattaforma di gioco online di Blizzard. È instabile (recentemente abbiamo avuto quasi tre giorni di down immotivati), macchinosa e con continui tentativi di hackeraggio degli account.
Come non approvo Uplay, Origin e -in alcuni aspetti- Steam, così non approvo Battle.Net. Servizio che dovrebbe facilitare la vita dei giocatori, ma che in realtà la rende solo più complicata.

Hearthstone 2013-12-23 20-05-40-40

Conclusioni
Nonostante tutti i suoi problemi, trovo che Heartstone sia un gioco più che decente. È divertente e decisamente intrippante.
Ha i suoi problemi. Ma, essendo ancora in beta, il tempo per correggerli c’è e ci sarà.

Spero solo che, quando uscirà dalla fase beta, verranno anche risolti i soliti problemi di Battle.Net.

Annunci

Tag:, , , , , , , , ,

One response to “Heartstone – Heroes of Warcraft (Beta)”

  1. yoga poses for weight loss says :

    of course like your web-site however you need to check the spelling
    on quite a few of your posts. Many of them are rife with spelling problems and I find it very
    troublesome to inform the reality then again I will surely come back again.

Lascia pure un Commento. Tanto non li leggo.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: