Nanoblock: Space Center (NBH_014)

Space Shuttle

Space Shuttle

Mi son capitati per mano alcuni set della Nanoblock.
La NB, a quanto pare ma non ne sono sicuro per niente, è una linea di block sets di origine giappa. A prima vista sembrano delle copie dei Lego, e in un certo senso lo sono, ma hanno una particolarità: i pezzi che compongono i sets sono piccolissimi. Ma piccoli piccoli. Nel senso che quello più piccolo è un 2×2 mm e quello più grande un 2,5×0.5 cm.

L’obiettivo dei Nanoblock, o meglio, quello che penso sia il loro obiettivo, è avere dei set dettagliati come quelli della Lego, ma occupando uno spazio molto più ridotto.

Per esempio, io ho questo set Lego dello Space Shuttle. È bellissimo, è dettagliatissimo, ma è ENORME. L’ho dovuto mettere in cima alla libreria perché non c’era abbastanza spazio sulle mensole.
E questo è un problema con molti set Lego. Più son dettagliati, più son grandi. Pure alcuni set Lego Architecture, per quanto generalmente “piccoli”, hanno dimensioni impegnative (ie. Falling Water).

Questo set della Nanoblock, invece, è alto 15 cm scarsi e ha una base di circa 7×7 cm. Una dimensione molto contenuta, adatta anche a chi vive in umili monolocali (come me).

Ma vediamo di analizzare meglio questo set.

Soggetto
Beh, è uno Space Shuttle completo di serbatoio esterno, boosters e rampa di lancio. Si vede dall’immagine di apertura.

Pezzi
I mattoncini della Nanoblock sembrano dei classici mattoncini Lego miniaturizzati. Pure la plastica di cui son fatti sembra molto simile a quelli della Lego. Ma c’è una differenza importante.

Il sistema d'incastro.

Il sistema d’incastro.

Già, il sistema d’incastro. Se quelli della Lego son fatti per rimanere fermissimi nella loro posizione, una volta incastrati, quelli della Nanoblock si “incastrano” in delle “rotaie“. Ciò vuol dire che i mattoncini, in alcuni casi, hanno un gioco importante fra di loro, e il loro “incastro” non è fermo e resistente come quello dei mattoncini Lego. Ciò darà alcuni problemi nel montaggio del set.

Montaggio
Questo set della Nanoblock ha due problemi principali: le istruzioni e l’incastro dei pezzi.

Bella m*rda

Bella m*rda

Le istruzioni fanno proprio schifo. Su un solo foglio A4 hanno messo tutti gli step di costruzione del set. Fanno a gara con le istruzioni Ikea per mancanza di chiarezza e confusione generale. Non aiuta, inoltre, il fatto che più passaggi siano rappresentati in un unico step. Più volte ho dovuto smontare e rimontare una parte perché le istruzioni erano, a dir poco, incomprensibili.

Passiamo al secondo problema.
L’incastro dei pezzi è precario per due motivi: i pezzi s’incastrano non perfettamente per design dei pezzi stessi e per il design generale del set. Alla ricerca del maggior dettaglio possibile, molti pezzi non sono retti da altri pezzi strutturali. Quindi, durante il montaggio, bisogna stare molto attenti, perché premendo troppo ti potrebbe -letteralmente- esplodere il set in mano.

Ma, c’è un lato positivo nella costruzione. Consci che è facilissimo perdere dei pezzi così piccoli, quelli della Nanoblock hanno messo nel set una dose generosa di pezzi extra.

Io non ne ho perso nessuno, quindi ora mi ritrovo con tutta 'sta roba che non so dove mettere.

Io non ne ho perso nessuno, quindi ora mi ritrovo con tutta ‘sta roba che non so dove mettere.

Risultato finale
Beh, all’occhio il set è veramente bello. Molto dettagliato, il design del set non ha niente da invidiare a quelli della Lego. Non serve nessun sforzo d’immaginazione per capire che si tratta di uno Space Shuttle e non di una Graziella.
Al tatto, invece, lascia un po’ a desiderare. Si ha sempre l’impressione, e la certezza, che al minimo tocco possa smontarsi in mille pezzi.

Vale la spesa?
Ni.
La costruzione è impegnativa, di certo non adatta ai bambini, e si costruisce un set statico. Non ci si può “giocare” come con quelli della Lego. Si compra una statuetta da esporre che richieda un montaggio quasi diabolico.
Ma, alla vista, è veramente appagante. Per chi, come me, adora riempirsi la scrivania di statuette, è una degna aggiunta.
Il prezzo, poi, non è neanche esagerato. Su Amazon si trova a 20€ (qui il link), ma ho visto lo stesso set alla Coin di Bologna a 14€.

Bisogna, ovviamente, farsi un’esame di coscienza prima di comprarli.
Ho la pazienza di montarli? Mi piace così tanto da comprarlo? Ho dei soldi da buttar via?

Se la risposta è sì, comprate un set Nanoblock subito.

P.s. Questo non è l’unico set che mi è arrivato, ne ho altri da montare. Appena ho tempo, vedrò di assemblarli e capire se anche questi altri hanno gli stessi problemi.

Qui potete trovare altri set Nanoblock.

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Trackbacks / Pingbacks

  1. Nanoblock: pensavate fosse finita… | Say Something Loud - 12/11/2013

Lascia pure un Commento. Tanto non li leggo.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: