Natale ti aspetto presto, cià!

Questo blog non doveva superare il 21 dicembre 2012.

I maya avrebbero dovuto inghiottirselo e le nefandezze con cui abbiamo sporcato l’internet avrebbero dovuto essere digerite dall’avvento di nuovi rettiliani mutanti in Cthulu altissimi e dotatissimi.
Invece siamo ancora qui.
Adoriamo i nostri dei pagani e ci giochiamo la vita a biglie.
Non ci rimane altro che ammazzare la noia e quel fottuto ragno che continua a fissarmi anche se non ne vedo gli occhi.
 

C’è stata tanta gnagna per Natale

Natale non è un amico mio e nemmeno uno stato d’animo.

Natale non è un solo dì dell’anno.
Natale è uno stato d’animo.
Natale è, o meglio, sono tante cose tra cui i REGALI.

 E tu, uomo del nasci, consuma, crepa DEVI fare un regalo a quegli esseri che condividono questa vita con te. 

Soprattutto a quegli esseri -che sono esse(ri)- le donne – nella maniera in cui vi si confanno (amiche, fidanzate, nonne, zie, mamme, cugine, nipoti di Mubarak, …)

Natale – Donne

Due indizi non fanno ancora una prova. Vi dimostrerò con la potenza dei nostri mezzi che invece la mia tesi è più che attendibile: la tv e l’internet mi aiuteranno a dimostrarvelo.

Io comincio addirittura a sentire la mancanza di alcuni spot nelle mie scorribande televisive:

1)   non so cosa sia un gloss, non so chi lo stesse aspettando ma so perfettamente cosa possono fare quelle labbra e ringrazio Faber per averci lasciato la dicitura bocca di rosa che possiamo ampiamente riutilizzare nei nostri cervelli ad ogni passaggio dello spot

 

2)   don’t cover, dress up … non coprire, vesti… ecco diciamo che, nel caso, io sarei più propenso a svestire

 

3)   il classicone: pubblicità simpatica (o meglio, che vorrebbe tanto esserlo) che sfrutta il filone precedente col figone precedente… calambeour 
arriva lei col suo bel prodotto a togliere le castagne dal fuoco del tuo tablet… 

NdR: si nota che lei arriva solo alla fine perchè rimane in mente anche qualcosa di attinente al prodotto reclamizzato…

 

4)   meriterebbe una valanga di commenti e un post tutto per sè: innanzitutto tre amiche, tutte fighe, si trovano a casa di una delle tre; bevono lascive, si guardano i gioielli e decidono di spogliarsi per… scambiarsi dell’amMmore? no, rivestirsi e scattarsi foto col loro smartfon figherrimo, ma ad un tratto l’idea: c’è un catso di cubo della tre o uno spargi odore al tamarindo muschiato nano illuminato e se tu ci clicchi sopra ti cade una realtà virtuale cagante gioielli. per fortuna c’è la passera che si è spogliata prima e pensi ancora a quella altrimenti comparirebbe nella tua mente questo

 

5)   regista di merLa. echecaspita! possibile che tu non riesca a mettere a fuoco quello che ci interessa veramente? lo strabismo di venere me lo fai venire a me: maledetto!

  

6)   ok, potrebbero essere le tue figlie o le loro compagne di classe che giocano davanti all’obbiettivo. e allora? ci ha governato per 20 anni uno che le pagava… magari non proprio queste, mail target era questo e si chiama teen. che grande scoperta.
A tutti piacciono le minorenni, per questo c’è una legge. (Daniele Luttazzi, da Adenoidi 2003)

 

7)    a questa le viene voglia di spogliarsi per studiare noi uomini: la reazione è semplice e pressochè immediata. se si spoglia a me diventa duro e come a me a tutti gli altri che si trovano nella biblioteca. a quelli che non succede possono essere considerati elfi o potete definirli come meglio preferite. l’uomo è semplice e questa è l’inconfutabile verità

 

8)   ipnotico… bomba a mano da maneggiare con cura… se avete una dolce metà ve ne sarete già scordati dopo i primi 3 secondi (forse anche due possono essere sufficienti)… lo guarderete e vi renderete conto che avete la stessa identica faccia da scemi / pesci lessi di quando avete chiesto alle medie a quella ragazzina che vi piaceva tanto ci mettiamo insieme? ma con queste parole arhg aba luba namasti pastoi?

ATTENZIONE: la terza volta che riguardate questo spot può essere considerata masturbazione

 

video fuori quota) non dite un catso di niente!
questo per me è amMmore… lei è… vabbè
la sogno e ho comprato pure una spider per avere una chance in più… lo spot è bello come un film ma lei è sensuale…. andatelo a dire alle altre sciacquette che trovate recensite qui in mezzo

 

Posso tranquillamente affermare che Natale = Donne Fighe in Spot Televisivi

 

Ed è per questo che il mio prossimo obbiettivo sarà arrivare vivo, vedente e con una mano libera almeno fino a metà novembre dell’anno prossimo!

 

Licenza Creative Commons
Quest’ opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Annunci

Tag:, , , , , , ,

Lascia pure un Commento. Tanto non li leggo.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: